Asset Banca

La Madonna della Misericordia di Montegiardino

Il libro dà conto di una scoperta rara che è sfociata nella restituzione di un quadro alla Chiesa da cui da tempo mancava. Partendo da un semplice restauro è infatti emerso che sotto al quadro c’era un altro quadro. E che il quadro della Madonna della Misericordia abitava nella Chiesa ben prima della sua datazione ufficiale, sebbene con un’identità completamente diversa. Fu probabilmente un incendio a deturparne per primo le sembianze, dopo di che nell’Ottocento un intervento di restauro dovette irrimediabilmente cambiarne i connotati. Del quadro precedente si persero le tracce e solo il recente intervento di restauro finanziato da Asset Banca ha fatto emergere l’incredibile scoperta del quadro sotto al quadro. E’ così cambiata la visione dell’arte a Montegiardino in un determinato periodo, il Settecento. Il quadro che conoscevamo al confronto era sbiadito e senza carattere mentre quello portato in luce da una giovane restauratrice, Serena Brioli, potrebbe essere stato commissionato all’artista degli artisti, al Tiepolo in persona o alla sua scuola. Vedere emergere il prezioso dipinto sotto alla sua brutta copia c’entra con i desideri più audaci degli uomini. E credere in quei desideri è per un Paese vera strategia, traino economico, sogno a occhi aperti: sempre più in futuro dovremo disporci a dar fiducia ai giovani e favorire il loro percorso.

pdf-libro-madonna-della-misericordia.pdf4 MB