Asset Banca

Lumen de Lumine

L'evento con il quale Asset Banca ha augurato Buone Feste nella suggestiva atmosfera della Basilica del Santo 'illuminata' dalle voci del Piccolo Coro dell'antoniano di Bologna.

È proprio vero che il cuore ride quando siamo circondati dai bambini. Se solo fossimo capaci di guardare il mondo coi loro occhi, capiremmo tante cose e forse saremmo persino più ricchi. Oggi, a pochi giorni dal 25 dicembre, sono diversi coloro i quali si avvicinano con maggiore consapevolezza allo spirito del Natale diventando più assertivi nel pronunciare la frase: ‘buone feste’. Per questo devono ringraziare i bambini e in particolare quelli del Piccolo Coro ‘Mariele Ventre’ dell’Antoniano di Bologna, diretti da Sabrina Simoni. Le loro voci, sabato sera, hanno letteralmente incantato la platea della Basilica di San Marino per ‘Lumen de Lumine’, spettacolo organizzato da Asset Banca per salutare la propria community attraverso un momento di riflessione. Missione compiuta, è il caso dire. Non solo per la mancanza di posti vuoti tra i banchi, ma soprattutto per quell’atmosfera speciale che i piccoli artisti sono riusciti a far respirare. Una dimensione davvero inattesa fatta di giochi di luce e di letture di Testi Sacri, abilmente cuciti assieme dal regista Fabrizio Palaferri. E poi tanti sguardi a testimoniare in tempo reale l’intensità di quei momenti. Difficile per il cronista mantenere la freddezza di fronte agli occhi lucidi del pubblico nel vedere due piccolissime bambine, che, mano nella mano, si allontanano dal coro per andare in platea augurando ‘buon Natale’ a tutti i presenti. Tanta tenerezza anche da parte del direttore dell’Antoniano, padre Giampaolo Cavalli, che ha seguito l’evento seduto per terra ai piedi di uno degli altari della navata di destra. “Ho guardato di nascosto le espressioni delle persone e ho visto che stavano cercando qualcosa - ci ha confidato -. Penso che questo sia il valore del Natale: guardare alla vita da una prospettiva diversa da quella di tutti i giorni”. Un percorso di scoperta sostenuto dalla luce e dai giovanissimi, come preannunciato da Barbara Tabarrini di Asset Banca durante i saluti iniziali. “Quest’anno - ha detto, prima di leggere un breve racconto di Dino Buzzati - il nostro stare assieme per i saluti natalizi sarà ancora più emozionante perché saranno i bambini, veri e propri enigmi di luce, a renderlo indimenticabile con il loro luminoso spettacolo”.