Asset Banca

Informazioni utili

Ingresso in SEPA

Si informa la gentile Clientela che, a seguito della delibera assunta dall’European Payments Council (EPC) in data 12 dicembre 2013, la Repubblica di San Marino è entrata a far parte dei 34 Paesi aderenti al sistema unico dei pagamenti europeo denominato SEPA (Single Euro Payments Area).
Questo importante passo determinerà cambiamenti rilevanti nell’operatività dei servizi dei Bonifici e dei RID, che saranno caratterizzati da un insieme di regole e meccanismi di funzionamento condivisi dalle comunità bancarie di tutti i Paesi aderenti alla SEPA, aventi l’obiettivo di offrire la possibilità di effettuare e ricevere pagamenti in euro senza più alcuna differenza tra pagamenti nazionali ed europei.

Nel dettaglio:
I bonifici bancari, dal 1° febbraio 2014, saranno sostituiti dagli S.C.T “Sepa Credit Transfer”.
I RID, sempre dal 1° febbraio 2014, saranno sostituiti dagli S.D.D. “Sepa Direct Debit”.

Asset Banca S.p.A. mette a disposizione la seguente documentazione per meglio approfondire questo importante argomento:

ATTENZIONE:

Per le aziende che emettono RID è stato prorogato al 15/01/2014 il termine ultimo per l’invio della comunicazione ai propri debitori.
Si riporta di seguito l’estratto del Regolamento di Banca Centrale RSM n.2013-06 “Miscellanea degli interventi mirati di revisione alle vigenti disposizioni di vigilanza”:

Articolo 5 – Modifiche al Regolamento n.2013-05
1. I commi 1 e 2 dell’articolo 9 del Reg.2013-05 sono così sostituiti:

“Articolo 9 - Adeguamenti
1. Fatto salvo l’obbligo di comunicazione a favore della propria clientela, da eseguirsi almeno entro il 15 gennaio 2014, i PSP, entro il 31 gennaio 2014, devono applicare alla medesima clientela le variazioni, ove necessario, in linea con le previsioni di cui al presente Regolamento, delle condizioni contrattuali connesse con l’esecuzione dei BONIFICI e degli ADDEBITI DIRETTI.
2. Il BENEFICIARIO di un servizio di ADDEBITO DIRETTO nazionale, deve preventivamente informare il PAGATORE dell’intenzione di avvalersi, a decorrere dal 1° febbraio 2014, dell’ADDEBITO DIRETTO conformemente a quanto previsto nel presente Regolamento con un preavviso di almeno 15 giorni rispetto alla data di attivazione del servizio e, comunque, non oltre il 15 gennaio 2014.”.